Le pizzette fritte

La pizza, alimento napoletano per eccellenza, sempre ricordata e rappresentata con le classiche "margherite" o "marinare", ossia con delle pizze cotte in forno.
Ma forse non tutti sanno che a Napoli un altro tipo di pizza molto diffuso ed amato sono le pizzette fritte, una vera squisitezza, soprattutto se acquistata per strada per colmare quel vuoto allo stomaco che a mezzogiorno, prima di pranzo, inevitabilmente colpisce tutti noi di buon appetito e non solo...

Quasi ogni pizzeria tradizionale, soprattutto nel centro storico, espone fuori al locale un banchetto dove si possono comprare pizze appena sfornate, ancora bollenti, da consumare rigorosamente per strada e non a tavola. In vendita ci sono sia le classiche margherite in formato ridotto da mangiare "a portafoglio" (o "a libretto", piegate in quattro e chiuse a mo’ di libro in alcuni fogli di carta da panettiere) , ma anche la pizzette fritte ripiene di ricotta, scarola o altro.

E non bisogna pensare che questo sia una moda contemporanea, un'imitazione del fast food d'oltre oceano, perche gi nel 1954, nel film di Vittorio de Sica "L'oro di Napoli" troviamo una splendida Sophia Loren che frigge pizze e le vende a credito ai passanti (nel secondo episodio intitolato "Pizze a credito") (gb).

Le pizze fritte
 
La pizza fritta "a ogge a otto"
  Ricetta delle pizze fritte

Pizzette fritte
Pizzette fritte condite con pomodoro e basilico

Altre ricette ed approfondimenti:
  Ricette napoletane e campane
  La cucina napoletana: storia e tradizioni

Tu sei qui: Home > Cucina napoletana > Le pizze fritte