Una voce della festa di Piedigrotta: Salvatore Di Giacomo

Salvatore Di Giacomo fu un vero chansonnier piedigrottesco, e la prima canzone che l’autore compose per la festa di Piedigrotta fu nel 1882 e vi continu˛ a collaborare tutti gli anni successivi. Di Giacomo fece parte del clima letterario pi¨ esigente e raffinato della cittß; egli fondeva nei suoi testi canori veritÓ e fantasia, elementi tradizionali del canto e lo spirito del popolo del suo tempo; tant’ Ŕ vero che il suo naturalismo non Ŕ mai una rappresentazione demistificante che suscita sdegno. I suoi componimenti sono vivaci, armonici, di elevato contenuto; sono canzoni nobili che riflettono la sensibilitÓ aristocratica e la cultura borghese del Nostro artista. Nelle canzoni piedigrottesche digiacominiane emerge in una forma tutta particolare la voce di Napoli; non solo la Napoli vicina alla tradizione dialettale e plebea ma anche quella vicina agli elementi piccolo-borghesi. Di Giacomo “trasferisce nei suoi versi rarefatte atmosfere crepuscolari”, tratta alcuni temi tradizionali della canzone napoletana: gli amori non corrisposti, tradimenti, amori burrascosi, passioni, dolci malinconie, gioie, cupa disperazione, sofferenze, tutti sentimenti proiettati in una Napoli sempre molto vivace.

Di Giacomo durante gli anni della festa di Piedigrotta realizz˛ canzoni celeberrime che costituiscono i vertici della moderna canzone napoletana. Tra i tanti testi noti ricordiamo: A Marchiare, Era de maggio, Tiempe d’ammore, etc…

(tina marasca)

Bibliografia
- Cfr. R. De Angelis, CafÚ-chantant: personaggi e interpreti, La casa Usher, Firenze 1984, p.51-54.
- M. L. Stazio (a cura di), Piedigrotta 1895-1995 Catalogo, Progetti Musicali, Pomezia (Rm) 1995.
- Cfr. Introduzione di Luca Torre in Salvatore Di Giacomo, Poesie e Canzoni, Edizioni Lito-Rama s.a.s, Napoli.
- La canzone napoletana, a cura di Andrea Imperiali e Paolo Recalcati, editore A. Vallardi., 1998.
- Profilo Storico della Letteratura Italiana, Giulio Ferroni, Einaudi Scuola, 1996.

Altri articoli in tema:
Salvatore Di Giacomo
La festa di Piedigrotta
Piedigrotta oggi: la festa ai giorni nostri
La canzone napoletana

Tu sei qui: Home > Napoli > Cultura > Piedigrotta > Una voce della festa di Piedigrotta: Salvatore Di Giacomo